BLOG NEWS








COMPAGNE E COMPAGNI,
PURTROPPO È UNA VITA CHE NON SCRIVO, MA SONO ALLE PRESE CON ESAMI E COMPITINI COME SE PIOVESSE, OLTRE CHE CON ALTRI IMPEGNI DI VARIO GENERE... HO IN CANTIERE L'ARTICOLO SULLA PORNOGRAFIA PER DONNE E DEVO RIVOLUZIONARE LA GRAFICA DEL BLOG, QUINDI A BREVE RITORNERÒ "PIÙ BELLA E PIÙ POSSENTE CHE PRIA".... SALUTI :)

sabato 10 luglio 2010

Il verde sbagliato

Presa dalla calura estiva e dovendo aspettare nove ore, ho cercato un parco a Genova dove poter trovare rifugio. l'unico raggiungibile a piedi dal centro che mi è stato indicato (c'era sciopero dei mezzi) è stato quello dell'Acquasola, nel quale sono già partiti i lavori per tramutarlo in un parcheggio. Lì per lì mi aspettavo una distesa d'erba come potevano essere quelli di Villa Borghese o del Quirinale a Roma, invece al suolo c'era principalmente ghiaia, che lasciava il posto ad una specie di linoleum marrone dove c'erano i giochi per i bambini. Accanto a quell'area c'era un bar con dei tavolini, attorno ai quali molte persone, anziane e non, erano intente a chiacchierare. Il resto del campo ospitava panchine, aiuole e alberi, fino alla rete che delimitava il cantiere, ora temporaneamente fermo. Nonostante ciò, le aiuole e gli alberi conferivano a quel luogo un'atmosfera incantevole, quasi magica. Diviene comprensibile ogni minuto di più il come sia stato possibile che si trovasse tanta gente a protestare da ottenere la sospensione temporanea dei lavori. Sulla rete c'erano ancora i segni dell'opposizione a tanto scempio: due lenzuoli, almeno uno dei quali affisso dal comitato Acquasola, ed una scritta, firmata con il simbolo dell'anarchia: "- parcheggi, + alberi".
Possibile che non venga in mente a nessuno di lorsignori basterebbe, anzichè aumentare i parcheggi e devastare quel poco che di naturale ancora si trova in città, diminuire le macchine rafforzando il trasporto pubblico (che già comunque è ottimo) e aggiungere aree come quella, che tanto giovano all'estetica, alla salute ed ai cittadini e turisti alla ricerca di un riparo dal caldo estivo?
Mentre stendevo l'asciugamano su una panchina di pietra non potevo non pensare a quanto fosse triste che in Italia l'unico verde che sta aumentando è quello della Lega.

Nessun commento:

Posta un commento