BLOG NEWS








COMPAGNE E COMPAGNI,
PURTROPPO È UNA VITA CHE NON SCRIVO, MA SONO ALLE PRESE CON ESAMI E COMPITINI COME SE PIOVESSE, OLTRE CHE CON ALTRI IMPEGNI DI VARIO GENERE... HO IN CANTIERE L'ARTICOLO SULLA PORNOGRAFIA PER DONNE E DEVO RIVOLUZIONARE LA GRAFICA DEL BLOG, QUINDI A BREVE RITORNERÒ "PIÙ BELLA E PIÙ POSSENTE CHE PRIA".... SALUTI :)

giovedì 17 giugno 2010

Valore spirituale e apertura al dialogo? come no?

La Cei ha appena dichiarato che: "Il crocifisso esprime una tradizione che tutti conoscono e riconoscono nel suo alto valore spirituale, è segno di un'identità aperta al dialogo con ogni uomo di buona volonta''.
Come al solito, credono di essere al centro del mondo. Quale ateo sano di mente (Ferrara non conta) dà un alto valore spirituale al crocifisso? Se per lui Gesù è morto e risorto per noi allora è credente. Se è stato solo un uomo non ha valore spirituale più di quanto non ne abbiano le persone che gli stanno attorno.
Per non dimenticare che a nche la pizza margherita accompagnata con la birra è una tradizione che tutti conoscono e riconoscono nel suo alto valore spirituale  (5% vol. circa)... sai che bello sarebbe averle sulla cattedra? E perchè la pasta al pesto no? E il tronista di uomini e donne, che per tutti i giovani e anche qualche insegnante ha così tanto fascino, perchè lui no?
Inoltre, se uno che si fa chiamare "maestro" e dichiara di essere custode della verità assoluta è aperto al dilaogo, allora io sono Cicciolina.
Se invece si parlava della Chiesa Cattolica Apostolica Romana, beh, non penso proprio che atei, musulmani, donne, omosessuali e africani con l'AIDS sarebbero molto d'accordo.
(Date un occhio ai link perchè è "divertente")

Nessun commento:

Posta un commento