BLOG NEWS








COMPAGNE E COMPAGNI,
PURTROPPO È UNA VITA CHE NON SCRIVO, MA SONO ALLE PRESE CON ESAMI E COMPITINI COME SE PIOVESSE, OLTRE CHE CON ALTRI IMPEGNI DI VARIO GENERE... HO IN CANTIERE L'ARTICOLO SULLA PORNOGRAFIA PER DONNE E DEVO RIVOLUZIONARE LA GRAFICA DEL BLOG, QUINDI A BREVE RITORNERÒ "PIÙ BELLA E PIÙ POSSENTE CHE PRIA".... SALUTI :)

martedì 1 giugno 2010

Persone a targhe alterne

“La scuola cattolica costituisce un contributo importante alla scuola pubblica. Va promossa e sostenuta, per permettere ai genitori il pluralismo dell’offerta e la libertà della scelta”. (Mons. Cesare Nosiglia)
Mi stupisce che quelli che son sempre prodighi nel [fingere di] preoccuparsi dei bambini fin da quando non sono ancora tali abbiano dimenticato il diritto dei FIGLI di ricevere un'educazione super partes e libera da pregiudizi che li renda veramente liberi di crescere formandosi la propria opinione. Quello di chiuderli in una gabbia ideologica, anche se fosse d'oro e non è questo il caso [a parte quello che i genitori pagano e che i preti guadagnano esentasse alla faccia loro e nostra], non è un diritto, è un residuo tossico-nocivo di quella società in cui il pater familias aveva diritto di vita e di morte sui figli. Il fatto che a fianco a lui oggi ci sia la "mater familias" non aggiunge nè toglie nulla alla sua pericolosità.
Alla fine, come in tutte le favole che questo bel paese ci regala ultimamente, i furbi ci guadagnano, i fessi pagano e gli innocenti ci rimettono.

Nessun commento:

Posta un commento