BLOG NEWS








COMPAGNE E COMPAGNI,
PURTROPPO È UNA VITA CHE NON SCRIVO, MA SONO ALLE PRESE CON ESAMI E COMPITINI COME SE PIOVESSE, OLTRE CHE CON ALTRI IMPEGNI DI VARIO GENERE... HO IN CANTIERE L'ARTICOLO SULLA PORNOGRAFIA PER DONNE E DEVO RIVOLUZIONARE LA GRAFICA DEL BLOG, QUINDI A BREVE RITORNERÒ "PIÙ BELLA E PIÙ POSSENTE CHE PRIA".... SALUTI :)

venerdì 4 marzo 2011

La verità è che gli fai abbastanza schifo

Dall'altro blog, che adesso ho chiuso perchè non ne ho più voglia di tenerne due


"La verità è che non gli piaci abbastanza": ho visto il libro, ho letto il film e penso che, se quest'ultimo non si contraddicesse sul finale, dovrei regalarli entrambi a molte mie conoscenze femminili.
Il problema sta nel fatto che se ti sei mostrata sessualmente disponibile e lui si è chiamato fuori non è che non gli piaci abbastanza, è che gli fai proprio cagare. 
Troppo giovane, troppo vecchia, troppo magra,troppo grassa, troppo seria, troppo oca, non importa: mettila come ti pare, il concetto è quello, e non ci sono C422! che tengano.
Se hai la fortuna di avere una mentalità più libertina rispetto alla media delle donne di paese (che pensano solo a trovare l'uomo della vita e quindi sbandano in continuazione, in più si fanno dei film da premio Oscar.... argh!) fai presto a passare al piano B canticchiando motivetti del tipo "e se non ci sta lo sai che si fa? Trovo un altro più bello che una botta me la dà" accompagnati da mossettine fini quali il gesto dell'ombrello, se invece hai deviato dalla retta via e sei sbandata, o sei come le tipe tra parentesi e sullo sterrato ormai hai messo la seconda residenza, allora casca l'asino. Perchè la fissa è una brutta bestia, è una spirale che ti tira giù, è un po'la droga di turno, e la risalita è un po'come la dieta nel periodo delle feste: comincia sempre domani. E quando FINALMENTE (alleluia alleluia) comincerai ad elaborare il fatto che pregare la sua divinità di riferimento (specie se non ne ha una) affinchè gli appaia in sogno e gli faccia notare che cosa si sta perdendo (ma anche no) è un inutile dispendio di energie utili, visto che è più probabile che avvenga la Rivoluzione domani mattina piuttosto che un suo ripensamento, passerai le tue giornate maledicendo il Fato, le congiunzioni astrali, le circostanze avverse e sa il cielo cos'altro. Tutto questo pur di non ammettere che la colpa è la tua. 
Sì, mi hai sentito bene: non sei abbastanza nemmeno per una roba da una botta e via, e tieni conto che gli uomini non sono fissati con le storie serie come noi, o meglio, come voi. E, per l'amor della Fortuna (e delle mie orecchie), non mi venire a dire che in realtà è lui che non capisce quanto siate speciali, compatibili, affascinanti, che "se non mi vuole non mi merita", che l'uva era acerba e bla bla bla, 'ché in realtà non ci credi neanche tu. Dopotutto sei tu che ti sei fissata con lui e non viceversa un motivo ci sarà, o no?
E no, non cominciare neanche con quella vecchia storia per cui lui è spaventato da "solo-qualche-sconosciuta-divinità-indocinese-sa-cosa" o ha avuto una brutta storia d'amore con la strega di Hansel e Gretel  ed è rimasto traumatizzato quando lei ha tentato di bollirlo con le patate, e prima o poi, come nei film, tutto si sistemerà e sopraggiungerà il lieto fine. È una cazzata. Non per niente quelli si chiamano "finzione" e questa si chiama "realtà". Conservarsi per uno che ti ha respinta è tutto tempo prezioso buttato nel cesso, nel senso che rischi di morire vergine, e se non la sei la ridiventi. 
Ora penserai che sono un'insensibile, una che non sa come l'amore, che poi un giorno pur pensando queste cose m'innamorerò e capirò cosa vuol dire, et cetera et cetera. Guarda che in fissa la sono stata (e ahimè la sono) anch'io. E sono sopravvissuta tutte le volte (per ora) senza chiamarmi "Fenice" di secondo nome. Come si fa? Si dà retta al vecchio proverbio "aiutati che il ciel t'aiuta". Se stai lì a piangere guardando il soffitto di certo in quella posizione ci resterai molto a lungo, se invece ti guardi in giro e cerchi qualcuno con cui rilassarti un attimo, senza cercar niente di serio essendo partiti dal presupposto che sei in fissa con un altro e che prendere per il sedere la gente NON è cosa buona e giusta, magari può anche essere che ti passi in un tempo inferiore all'era geologica. O che magari ci ripensa lui prima, ma a questo punto è più facile andare al bar e trovarci Gesù che fa la moltiplicazione delle birre medie, quindi a quel punto lì meglio investire in bond argentini.... mi spiego? 
No, non è il solito discorso del "si chiude una porta, si apre un portone", e se qualcuno vi dice così mandatelo pure lontano nel freddo all'anglofona maniera (go far in cool) anche da parte mia, perché i bulicci col culo degli altri non mi son proprio mai piaciuti. Non è da escludersi che uno speciale come lui non lo troverai mai. Ciò che è poco ma sicuro è che troverai qualcuno che è meglio che niente, quindi mi sembra già un bel passo avanti rispetto alla situazione iniziale, o no? Certo, non è che bisogna passare da "fissa" a "ben venga qualunque fallo che non sia calcistico", se ti vengono in giro dei gran cessi fai bene a mandarceli (come me ultimamente, becco solo cessi e pure fascisti... uff! u.u" ), però se ce n'è uno decente non precluderti delle possibilità nell'attesa di colui che non ritorna (e che non se n'è mai venuto), ecco...
Non è facile, lo so. Noi crediamo di essere l'eccezione, ma in realtà statisticamente è molto più probabile che noi siamo la regola. E se non fosse così? Beh, come cantava Battisti, "lo scopriremo solo vivendo", e comunque di certo non chiudendosi in una stanza a piangere abbracciate al Teddy Bear aspettando la manna che caschi dal cielo... es claro? Come dice la protagonista del film, "forse il lieto fine è questo: sapere che nonostante le telefonate non ricevute e il cuore infranto, nonostante tutte le figuracce e i segnali male interpretati, nonostante i pianti e gli imbarazzi, non hai mai e poi mai perso la speranza". 




Ok, se volevo fare una recensione mi è venuta una merda, però almeno dopo aver sentito, letto e visto su Facebook certe belinate mi sono levata un po'di sassolini dalla scarpa e mi sento meglio :)

Nessun commento:

Posta un commento