BLOG NEWS








COMPAGNE E COMPAGNI,
PURTROPPO È UNA VITA CHE NON SCRIVO, MA SONO ALLE PRESE CON ESAMI E COMPITINI COME SE PIOVESSE, OLTRE CHE CON ALTRI IMPEGNI DI VARIO GENERE... HO IN CANTIERE L'ARTICOLO SULLA PORNOGRAFIA PER DONNE E DEVO RIVOLUZIONARE LA GRAFICA DEL BLOG, QUINDI A BREVE RITORNERÒ "PIÙ BELLA E PIÙ POSSENTE CHE PRIA".... SALUTI :)

martedì 12 ottobre 2010

I loro grèves e il nostro nulla

In Francia il Governo ha proposto un aumento di due anni dell'età pensionabile. I media non hanno censurato la notizia, quindi la gente ha potuto ascoltarla e si è formata un'opinione in merito. I sindacati si sono mobilitati ed hanno indetto tre giornate di sciopero in un mese. L'ultima si è tenuta oggi ed ha visto affluire 500mila persone in piazza
In Italia, oltre alle porcate che abbiamo visto recentemente a Pomigliano e Melfi, è recentemente divenuto ufficiale il fatto che i precari non avranno la pensione. La notizia sta circolando solo in rete: gli altri mezzi d'informazione tacciono, o potrebbe scoppiare la rivolta. Dov'è la maggioranza dei sindacati e dei partiti che si definiscono a favore dei lavoratori? Dove sono state finora le piazze piene per protestare contro le condizioni lavorative nostrane che si stanno avvicinando sempre più a livelli da Europa dell'est? E quanta gente ci sarà il 16 ottobre alla manifestazione della Fiom?
Invece che sfottere i francesi per la sconfitta ai mondiali di calcio del 2006, non potremo guardare cosa stanno facendo ed imparare da loro, prima di dover emigrare oltralpe con le pezze al sedere?

1 commento:

  1. Eee... Dei francesi mi è sempre piaciuto questo innato spirito rivoluzionario !

    Non a caso sono stati artefici della rivoluzione francese, del 68...

    RispondiElimina