BLOG NEWS








COMPAGNE E COMPAGNI,
PURTROPPO È UNA VITA CHE NON SCRIVO, MA SONO ALLE PRESE CON ESAMI E COMPITINI COME SE PIOVESSE, OLTRE CHE CON ALTRI IMPEGNI DI VARIO GENERE... HO IN CANTIERE L'ARTICOLO SULLA PORNOGRAFIA PER DONNE E DEVO RIVOLUZIONARE LA GRAFICA DEL BLOG, QUINDI A BREVE RITORNERÒ "PIÙ BELLA E PIÙ POSSENTE CHE PRIA".... SALUTI :)

lunedì 11 ottobre 2010

E ci chiamano "sciacalli"

Il nostro "Ministoro" della difesa ha dichiarato che "Parlare ora di ritiro (dall'Afghanistan) mi sembra sciacallaggio".  Secondo il Nostro, in pratica, gli sciacalli non sarebbero coloro che spendono e spandono soldi pubblici (a.k.a. nostri) e vite umane per salvaguardare gli interessi degli usa e delle lobbies militari e petrolifere, non coloro che utilizzano come carta igienica l'articolo 11 della nostra Costituzione, nata da coloro che avevano vissuto sulla loro pelle le conseguenze di un conflitto come la Seconda Guerra Mondiale, per fare i loro porci comodi, non coloro che approfittano del fatto che la maggioranza dei cittadini s'informa solo tramite tv per far credere loro che questa non sia una guerra ma una missione di pace, bensì coloro che dicono che, per il bene della collettività, questo scempio deve finire. Il fatto che la distorsione del linguaggio operato da questa classe politica con la compiacenza dei media sia arrivata a livelli da "1984" non è più solo un'elucubrazione dei soliti complottisti: a "nonpace è pace" ci siamo appena arrivati.

Nessun commento:

Posta un commento