BLOG NEWS








COMPAGNE E COMPAGNI,
PURTROPPO È UNA VITA CHE NON SCRIVO, MA SONO ALLE PRESE CON ESAMI E COMPITINI COME SE PIOVESSE, OLTRE CHE CON ALTRI IMPEGNI DI VARIO GENERE... HO IN CANTIERE L'ARTICOLO SULLA PORNOGRAFIA PER DONNE E DEVO RIVOLUZIONARE LA GRAFICA DEL BLOG, QUINDI A BREVE RITORNERÒ "PIÙ BELLA E PIÙ POSSENTE CHE PRIA".... SALUTI :)

martedì 29 giugno 2010

Sciopero dei lettori

"Bisognerebbe fare uno sciopero degli italiani per insegnare ai giornali a non prendere in giro i loro lettori" [...] "da molti mesi a questa parte c'è una disinformazione che vedo fare che è inconcepibile".
Per una volta devo dare ragione a Berlusconi: basta, qua bisogna andare a dirne quattro a quei giornali che fanno tutto fuorchè informare.
Cominciamo.
In primo luogo c'è un giornale diretto da un tale che è stato radiato dall'Ordine dei giornalisti per sei mesi per aver diffamato in mala fede un collega di un'altra testata ed ospitato gli articoli di un signore che era stato radiato dall'albo perchè prezzolato dai servizi segreti: comincerei da quello.
Poi ce n'era un altro che tempo fa pubblicò un'intervista a Philip Roth in cui avrebbe espresso commenti negativi sull'operato di Obama, che poi si rivelò farlocca: mi sembra un buon motivo per includerlo in lista.
Già che ci siamo, includerei anche l'altro giornale dello stesso editore, per il fatto che avere due organi di informazione uno di destra e uno di sinistra, più un bel po'di cliniche, decisamente non è un buon segno.
Poi ci sarebbe anche un giornale che ha un direttore che prendeva i soldi dalla Cia e ne andava fiero: perchè non includere anche lui?
Per non parlare di tutti i giornali dichiaratamente organi di partito o di confessioni religiose: o è un giornale, che racconta i fatti del giorno così come stanno, oppure fa propaganda al partito. Di qui non si scappa.
Io comincerei anche subito, anzi, lo facevo già prima.... e voi?

Nessun commento:

Posta un commento