BLOG NEWS








COMPAGNE E COMPAGNI,
PURTROPPO È UNA VITA CHE NON SCRIVO, MA SONO ALLE PRESE CON ESAMI E COMPITINI COME SE PIOVESSE, OLTRE CHE CON ALTRI IMPEGNI DI VARIO GENERE... HO IN CANTIERE L'ARTICOLO SULLA PORNOGRAFIA PER DONNE E DEVO RIVOLUZIONARE LA GRAFICA DEL BLOG, QUINDI A BREVE RITORNERÒ "PIÙ BELLA E PIÙ POSSENTE CHE PRIA".... SALUTI :)

lunedì 21 giugno 2010

Bavaglio: tra ladri di stato e moralizzatori da bar sport

Amici e amiche, ecco a voi il tormentone estivo del 2010: "siamo tutti intercettati".
Sì, lo so, è molto simile a quello dell'anno scorso, ma si sa: il premier spicca per originalità solo quando si tratta di orchestrare figuracce internazionali allo scopo di farci ridere dietro da mezzo mondo.
Innanzitutto, come è stato spiegato magistralmente da Travaglio nella seconda parte di questo video (l'unico errore è l'avvenenza di Alfano, ma ad un uomo si può perdonare ^.^"), gli intercettati non sono nè tre, nè sette, nè dieci milioni bensì molti meno (il video dice dai 15 ai 20mila, Repubblica dice 26mila... essendo più recente prenderei per buono il secondo).
Ma poi cos'è questa paura da parte non della casta, ma delle persone comuni, di essere intercettati?
Se sai di non aver rapinato delle banche o stuprato dei bambini, non vedo che problema ci sia: senz'altro non ti intercettano,e se lo fanno non trovano niente, cestinano tutto e via. Se trovano qualcosa di illegale, è giusto che i magistrati e la gente sappiano che cos'hai combinato... e se nel frattempo ti trovano che hai l'amante? non gliene importa nulla a nessuno, a meno che non ti aiutasse a compiere qualcosa di illegale,e in ogni caso se qualche giornalista lo scrivesse anche se non rilevante per il diritto di cronaca puoi fare causa ai sensi della legge sulla privacy, che esiste già dal 1996. A volte la gente crede di avere una vita più interessante di quanto in realtà non sia, a quanto pare."Sì, ma nel frattempo la mia famiglia è rovinata"... ma mica te l'ha rovinata il magistrato, o il giornalista: hai fatto tutto da solo, tenendo nel privato comportamenti incoerenti col pubblico.
Alla fine è questo il problema: se sei coerente e non fai nulla al di fuori del codice penale, te ne batti l'anima se sei intercettato o meno. Il che postula la presenza di un cervello non imbottoto di soli tronisti, ovviamente.
Non è una legge fatta per la gente comune, come si deduce facilmente da sopra. Sono i politici che, per coprire le loro nefandezze, fanno leva sulle piccole e grandi incoerenze dei cittadini, facendo loro credere che non potranno più farsi l'amante o chiamare le linee erotiche per poi fare i moralizzatori al bar sport per tutto il resto del giorno..
Sapete che vi dico, cari politici?! intercettatemi, e pubblicate pure tutto....  Non vi stupite se non sentite critiche a Berlusconi, alla Lega e alla Chiesa: quelle le tengo per il blog, Facebook e MSN. Se volete risparmiarvi la fatica vi dico io cosa troverete, anche sulla pubblica piazza con tanto di megafono in mano. I nomi degli ex amanti non posso farli perchè la prima regola delle libertine dice "non fare nomi se non il proprio", dato che chiunque abbia scelto il mio stile di vita sa che 99 su 100 capita di aver a che fare con persone molto meno coerenti di noi, comunque sarei disposta a farli davanti alla magistratura se essa lo ritenesse opportuno.
Eh sì, in tema di trasparenza con chiunque viva nel mondo reale e non sulla Luna cascate male: sappiamo che se state cercando di nascondere un dito è perchè c'è infilata una fede nuziale.
Il fatto che quella che cercate di celare valga un bel po'di milioni di dollari di soldi nostri non rende più difficile l'utilizzo del meccansimo di più larga scala, quindi basta nascondervi, ditelo chiaramente: "non vogliamo che si scoprano le ruberie che facciamo". punto.
Non vi voteremo più lo stesso, ma almeno apprezzaremo la coerenza

Nessun commento:

Posta un commento